Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4890"]
Zapisz Zapisz

Di mercati a km zero, di ortaggi dimenticati e il Ketchup di barbabietole!

Da quando ho iniziato ad ambientarmi qui in città mi piace andare a fare la spesa di frutta e verdura nei mercati agricoli a km zero.

Questi “mercati” sono delle piazze con dei posti numerati dove ogni giorno gli agricoltori delle zone limitrofe espongono ciò che ricavano dalle terre che coltivano.

Radici e tuberi di ogni tipo, ortaggi che crescono “sotto terra” perché il freddo di quassù non permette colture a cielo aperto a meno di non disporre di serre. Confesso che questa modalità di fare acquisti mi ha aiutata molto a capire quali sono verdure e ortaggi di stagione qui a Varsavia. Purtroppo, anche qui, come in Italia negli ipermercati il reparto dei freschi è pieno zeppo di tutto a tutte le stagioni, che gran confusione!

Ripeto sempre che la cosa migliore per il nostro organismo è quella di nutrirsi con ingredienti di stagione per essere in “armonia” ed in “equilibrio” con il luogo dove viviamo, ma trovando sempre scelta di tutto il rischio è quello di mangiare le zucchine a dicembre ed i cavolfiori ad agosto!
Un tubero che non avevo mai sperimentato “con successo” è la barbabietola o rapa rossa.

Dopo diversi “tristi” tentativi di cottura in ammollo ho scoperto che i polacchi la adorano e la cuociono oltreché lessa (con spezie e aromi a profumare il brodo di cottura), al forno, nelle zuppe, in ottime insalate e addirittura nei dolci!

Ha tanti usi e il suo sapore si adatta a molte preparazioni.

Ma andiamo per ordine iniziando dalla cottura: qui sotto indico il modo base per arrostirla al forno (provate a farla e poi assaggiatela condita semplicemente con olio e acidulato di umeboshi: è deliziosa!) e poi preparerò un ketchup di barbabietole gustosissimo!

Da fare in casa, facilissimo e ottimo per farcire i panini, per accompagnare le patate al forno, o anche semplicemente spalmato sul pane e risolvere un pasto quando abbiamo poco tempo a disposizione.

Ingredienti:

▪️3 o 4 barbabietole di media grandezza

▪️fogli di carta alluminio

Procedimento di cottura base:

Lavo bene sotto l’acqua corrente le barbabietole.

Solitamente lascio la buccia e so che posso conservarle cotte in frigorifero per consumarle entro qualche giorno.

Per la ricetta del ketchup le cuocio sbucciate, tagliate in 4 parti leggermente massaggiate con dell’olio (io ho usato mais) avvolte nella carta stagnola.

Le avvolgo nella carta d’alluminio una per una e chiudo bene la stagnola formando una palla.

Le adagio in una pirofila, che raccoglie il succo che dovesse fuoriuscire in cottura.

Cuocio in forno a 200° per 40min (se ho in forno una pizza o un dolce sfrutto l’infornata e cuocio “in tandem” perché non rilasciano alcun odore)

Fatto! Semplice no?

 

Per preparare il ketchup:

▪️3 barbabietole cotte

▪️1/2 tazza di aceto di mele

▪️1 cipolla rossa

▪️1/2 tazza di acqua

▪️3 cucchiai di zucchero di canna (o malto d’orzo)

▪️pepe a piacere

▪️sale a piacere

▪️2 cucchiai di olio / olio d’oliva

▪️peperoncino a piacere

▪️1 cucchiaino di cumino in polvere

Altre spezie che si possono aggiungere al ketchup:

▪️1 cucchiaio di coriandolo secco

▪️1 spicchio di aglio aggiunto durante la cottura
▪️qualche foglia di basilico

▪️prezzemolo fresco

▪️1 cucchiaio di aceto balsamico (preferibilmente glassa)

Procedimento per il ketchup:

In un tegame scaldo l’olio e aggiungo la cipolla tritata. Aggiungo 1 cucchiaino di cumino e 1 di peperoncino. Mescolo e sto attenta a non attaccare.

Aggiungo le barbabietole tritate ed il loro succo di cottura.

Aggiungo aceto, acqua e spezie. Continuo a fuoco basso per circa 25/30 minuti.

Mescolo il tutto e se la salsa è troppo densa, aggiungo più acqua.

Aggiungo lo zucchero (malto) e regolo con sale e pepe a piacere. Se piace il gusto più acido aumentare la quantità di aceto. È inoltre possibile insaporire ulteriormente con un cucchiaio di aceto balsamico, ma prima provare ad assaggiare la salsa.

Passo la salsa al setaccio (io uso un normale colino non avendo il passaverdura).

Trasferisco nei vasetti. Conservo in frigorifero e consumo entro una settimana (i più bravi possono pastorizzare come ad esempio si fa con le confetture).

Ricetta con il Bimby (tm31)

Metto nel boccale le barbabietole precotte al forno e le cipolle sbucciate.

Aggiungo l’olio e le spezie, mescolo per 5 secondi a velocità 7.

Imposto la temperatura a 100 ° per 15 minuti e aziono a velocità 4.

Trascorso questo tempo, aggiungo acqua e aceto. Riduco la temperatura a 90 gradi e cuocio a velocità 2 per 20 minuti.

Lascio raffreddare le barbabietole e poi frullo la purea per 20 secondi a velocità 8.

Aggiusto di sale.

 

 

 

Un’idea in più? Lascio la salsa poco acida e la uso per farcire dei cracker da aperitivo!

 

“Non devi per forza cucinare piatti eccessivi o complicati:

basta buon cibo da ingredienti freschi – Julia Child”

signature

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *