Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4890"]
Zapisz Zapisz

Di una primavera che si fa attendere ed una Crema con carote e peperoni arrostiti

Il tempo di oggi mi ricorda quello italiano in una giornata di dicembre. Tanto per rendere l’idea abbiamo ancora voglia di cibi che “scaldano”, di sapori confortanti, di vedere il forno di casa acceso e perché no anche di sentire il profumo di cibo arrosto.

La primavera “vera”, non quella astronomica, qui a Varsavia non è ancora arrivata e… creme, vellutate e zuppe calde vanno ancora alla grande!

Per cena ieri sera mi sono lasciata ispirare da una zuppa molto cremosa che ho assaggiato qualche giorno fa in un bar-latteria (bar mleczny).

Bar-latteria? Si avete letto bene, bar-latteria!  Sono delle alternative economiche ai ristoranti.

Sono delle semplici caffetterie con self-service dove di solito si possono consumare pasti senza carne a prezzi modici. I menù variano ogni giorno e solitamente vengono appesi all’ingresso.

Scegli cosa mangiare, lo comunichi al cassiere, paghi e consegni la ricevuta alla persona che distribuisce il cibo. Una volta finito di mangiare è d’obbligo sparecchiare, come in una mensa più o meno.

Il cibo è semplice ma la qualità è ‘di casa’ appunto, come se quello che si ha nel piatto fosse stato cucinato da noi.

Spesso ciò che si mangia è accompagnato, come si usa da queste parti, con una tazza di tè o un succo di frutta. Sono molto frequentati, spesso bisogna fare la coda ed è un segno di qualità del cibo.

Zuppa dicevo: quale modo migliore per farsi una coccola?

Questa gustosa crema di carote e peperoni arrostiti ha una consistenza densa e vellutata, il sapore delle carote con il peperone arrosto vi conquisterà, ne sono sicura!

Si fa in un attimo e mentre le verdure sono ad arrostire nel forno ti puoi godere l’attesa con il tuo libro preferito oppure fare aperitivo con qualcuno di speciale!

Per 2-3 persone ho bisogno di:

▪️6 grosse carote

▪️1 carota per decorare

▪️1 peperone rosso

▪️1 cipolla 

▪️1 spicchio d’aglio

▪️olio d’oliva

▪️brodo vegetale 

▪️1 pizzico di paprika 

▪️1 pizzico di zucchero di canna

▪️2 cucchiai abbondanti di lievito alimentare

▪️sale e pepe

Come si prepara:

Lavo bene carote (se le carote sono biologiche non le sbuccio) e peperone (tolgo i semi al peperone), taglio a pezzi e adagio in una teglia foderata di carta da forno.

Schiaccio con il coltello lo spicchio d’aglio incamiciato (non levo la buccia) e lo aggiungo alla teglia di verdure

Condisco con due cucchiaiate generose di lievito alimentare, sale, pepe e un giro d’olio d’oliva. Massaggio con le mani per distribuire il condimento e inforno per 30-40 minuti a 170° (posiziono la teglia sulla parte bassa del forno)


Affetto sottilmente la cipolla e la adagio in una casseruola dal fondo spesso con un goccio d’olio e una spolverata di zucchero di canna.

Lascio andare a fuoco minimo, faccio caramellare attenta a non attaccare e spengo in attesa che le verdure ad arrostire siano pronte.

 

 

 

 

 

 

Sforno carote e peperoni, elimino l’aglio e le trasferisco nella casseruola.

Riporto in cottura al minimo e amalgamo qualche secondo prima di aggiungere tanto brodo quanto desidero liquida la crema e insaporisco con un pizzico di paprika. Lascio andare qualche minuto a fuoco medio.

 

Riduco in crema con il minipimer regolo, di sale e decoro il piatto con qualche fetta di carota tagliata con un pelapatate o con una mandolina e una spolverata di semi di sesamo.

E’ buona calda ma è altrettanto sfiziosa consumata fredda!

Vi lascio al profumo di questa crema di verdure arrostite al forno con un aforisma che mi piace tanto e che sento mio quando sono lontana dall’Italia…

 

Mangiare, è incorporare un territorio – Jean Brunhes

signature
2 Responses
  • Cara
    aprile 2, 2017

    This looks absolutely delicious!

    • civiconumerosei
      aprile 4, 2017

      Oh yeah!! It’s very comfy food 😉

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *