Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4890"]
Zapisz Zapisz

Di riflessioni sull’amore e di dolci tentazioni: la mia Manna Cotta ai lamponi

Posted on 0

Questo fine settimana appena trascorso abbiamo rivisto tre coppie di amici dopo tanto tempo. Sono state tre serate trascorse fra risate, racconti di vita vera, scambi d’opinione e richieste di consigli. Quello che mi piace nel rivedere amici dopo che è trascorso tanto tempo dall’ultima uscita è lo scambio di esperienze che ci arriva e inevitabilmente mi arricchisce dentro.

MANNA COTTA AI LAMPONI

Paragono spesso la vita di coppia al prendersi cura di una pianta, tanto più le dedichi tempo ed attenzioni tanto più verrai ripagato da foglie verdi e fiori profumati.

Non ho mai creduto a chi mi dice di avere il pollice nero, sostengo una mia tesi e cioè che ci sia poca forza di volontà e scarsissima perduranza.

Spesso si pensa di conoscere il proprio partner molto bene, anzi profondamente, salvo poi scoprire con grande delusione che di questa persona con la quale si può aver vissuto anche a lungo, si aveva una conoscenza piuttosto superficiale, soprattutto se essa (ma a volte sono coinvolti entrambi i componenti la coppia) inconsciamente o magari intenzionalmente ha comunicato ed agito con il preciso scopo di far conoscere al proprio partner la parte migliore di sé, nascondendo volutamente – per non apparire poco desiderabili o peggio ancora vulnerabili – quella parte di sé che non si accetta o che si intende volutamente tenere segreta, o addirittura ignota a se stessi.

Bisogna cercarsi, aprirsi all’altro, confidarsi; anche se è difficile, anche se sembra uno scoglio insormontabile.

Il dessert che ho preparato oggi nasce per caso ed è l’esempio perfetto per spiegare l’alchimia fra gli ingredienti.

Il gusto rotondo e la scioglievolezza al palato di questo dolce al cucchiaio è data dal latte di cocco fatto bollire insieme ad un ingrediente semplicissimo: il semolino. Ma perché la chiamo Manna Cotta? Perché in polacco il semolino si chiama ‘kasza manna’ ed ho coniato il termine perché il risultato di gusto è identico alla panna cotta!!!

Dosi per 4 ricche porzioni:

  • 1 barattolo (400ml) di latte di cocco 
  • 8 cucchiai di semolino
  • 4 cucchiai di zucchero o di sciroppo d’agave o di sciroppo d’acero (in base al gusto personale)
  • una vaschetta di lamponi freschi o altra frutta a piacere (eventualmente surgelati se di difficile reperibilità)

Metti a scaldare su un pentolino il latte di cocco insieme al dolcificante, quando inizia a sobollire aggiungi mescolando continuamente (per evitare grumi) il semolino setacciato. Cuoci fino a che il semolino non si raddensa. Trasferisci nelle coppette intercalando con la frutta che hai scelto. Fa riposare in frigorifero minimo due ore prima di servire.

Cercate, ogni giorno l’alchimia fra di voi e lasciatevi scoprire l’un – l’altra.  (mia personale)

 

0
signature

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *