Ciao, mi chiamo Michela Crestan, classe 1977, nasco e vivo a Pordenone.

Ti racconto un po’ di me: nel 2015 durante un’esperienza come expat prendo in mano la mia prima macchina fotografica per realizzare delle fotografie di reportage. Mi interesso all’arte legata alle immagini e cerco di trovare il mio spazio nel bellissimo mondo della fotografia.

Appassionata di cibo sano ma che sia comunque goloso apro questo blog di cucina e inizio ad approfondire lo studio della food photography e dello still life. Rientro in Italia e dopo aver accantonato il mondo dei reportage mi dedico alla fotografia di cibo, creo ricette e le fotografo.

Mi piace descrivermi con due parole: CREATIVA & ROMANTICA. Nei miei scatti il lato creativo si intreccia con il senso estetico e la ricerca del bello. Attraverso le mie fotografie cerco di trasmettere all’utente emozioni sottili.

Dedico tanta attenzione alla consistenza e ai dettagli, voglio che le mie immagini siano appetitose e il più tridimensionali possibile. Curo tutti gli aspetti della realizzazione dello scatto, con particolare attenzione agli sfondi, alle luci, agli oggetti di scena.

L’unico modo per far sentire il sapore ed il profumo del cibo tramite una fotografia è quello di lasciarlo immaginare. Le mie fotografie rendono la realtà di questo sapore, di qualcosa che cerchi di immaginare, qualcosa che solo provando potrai renderti conto di quello che vedi, ed io fotografo tutto il buono della mia cucina naturale per invogliare con le immagini ad amarsi un po’ di più e a iniziare a prendersi cura di se stessi con un cibo sano, buono e nutriente.

Detesto le uova, le frittate, l’agnello, la frutta cotta, le fragole con il cioccolato, la frutta candita, le glasse, le gelatine e i bignè.

Intollerante a chi etichetta, odio chi parla a voce alta al cellulare. Temo le persone ignoranti e mediocri. Sono troppo sensibile, detesto il disordine e le persone disordinate.